fbpx
Design, tra eleganza e comfort

Lombardi Immobiliare da anni lavora nel settore edilizio, riformulando il concetto del costruire dando vita a edifici dal design innovativo e raffinato.

Oggi si punta molto sul design, ma perché è così importante?

Design significa progetto. In questo caso, il progetto implica scelte sulla futura casa. E per far sì che questa sia accogliente, il design deve essere soprattutto accessibile.

Oggi contano più che mai la quotidianità e i suoi meccanismi, come ad esempio raggiungere rapidamente punti diversi della struttura. E per questo il design non implica solo bellezza ed eleganza, ma anche comfort.

E su questo concept di bellezza e comfort che Lombardi Immobiliare realizza i suoi edifici. Appartamenti dallo stile innovativo, organizzati negli spazi, rifiniti in ogni particolare, con estrema attenzione ai dettagli.

Lombardi Immobiliare punta principalmente sulla personalizzazione degli interni: i clienti devono sentirsi i veri protagonisti della propria casa: sarà il luogo fisico che racchiuderà tutte le prospettive di vita.

Il cliente quindi sceglie le caratteristiche interne del proprio immobile, ma con il supporto tecnico del team di architetti che fornirà le soluzioni stilistiche più adatte.

Il design parte da un attento studio degli aspetti estetici, pratici e funzionali del vivere un luogo per sviluppare un disegno completo.

Ogni ambiente deve essere pratico e funzionale dal punto di vista degli ingombri, dei passaggi, della comodità d’uso, e deve avere una sua immagine coordinata bene definita con un utilizzo attento di colori, materiali, e finiture per un risultato che sposi al meglio pratica ed estetica.

Design: cos’ è cambiato negli ultimi decenni

Un tempo si progettavano case con cucine grandi e abitabili, un salotto, camere da letto ampie, un bagno, corridoi e ingressi che separavano il tutto. Stanze ben divise: più o meno era questo il design delle case anni ’70.

Ma questa concezione degli spazi negli ultimi decenni è profondamente cambiata.

Case open space

Oggi si preferiscono gli ambienti aperti, soprattutto cucina e salone sono diventati una sola stanza ma divisa a zone. Gli open space hanno una suddivisione degli spazi infatti ben congegnata: cucine a vista ma con tavolo da pranzo o isola che separa dal salotto vero e proprio.

Negli angoli dell’open space trovano spazio il divano e il televisore, spesso appeso alla parete come un quadro. Ambienti aperti sì, ma anche con spazi verdi dedicati alle piante.

Quasi del tutto assenti ingressi e corridoi, le case di oggi sono tutte “a vista”.

Così facendo si è così recuperato lo spazio per ampliare alcuni ambienti.

Le librerie, ad esempio, risultano essere ottime soluzioni divisorie, che chiudono lo spazio ma lasciano “aria”.

Se invece il corridoio separa il bagno dal salone a giorno, allora lo spazio può diventare il luogo per la lavatrice e alcune mensole. E spesso nelle case moderne non c’è più un solo bagno, ma almeno due, di cui uno di servizio più piccolo. Ma questo varia anche in base ai metri quadri a disposizione.

Se prima nelle camere da letto regnavano grossi armadi di legno, sempre più coppie o famiglie scelgono di avere una stanza a parte con cabina armadio. La camera forse perde un po’ di spazio, ma ne guadagna in luminosità e ordine.

Dunque, oggi il design lascia spazio al comfort più che all’eleganza. Case open space per case luminose e spaziose, ma anche accoglienti e confortevoli.

 


Richiedi maggiori informazioni

Commenta il progetto

Open chat
1
Ciao 👋,
hai bisogno di informazioni?
Se vuoi siamo qui per aiutarti 🤗
Powered by